Per garantirti la migliore navigazione possibile questo sito usa cookies.

ATTIVITÀ

Bonus 18 anni per i nati nel 1999

bonusBonus 18 anni 2017 anche per i nati nel 1999: è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che introduce importante novità per l’utilizzo dei 500 euro erogati ai maggiorenni a titolo di bonus cultura.

I giovani che compiranno 18 anni nel 2017 potranno spendere il bonus cultura fino al 31 dicembre 2018. Non cambia la modalità di utilizzo dei 500 euro: bisognerà essere muniti di credenziali Spid e registrarsi al portale 18app. Le novità per i nati nel 1999 riguardano le modalità di utilizzo dei 500 euro: il bonus 18 anni 2017 potrà essere speso anche per l’acquisto di musica registrata anche online e per frequentare corsi di musica, teatro e di lingua straniera. Il bonus di 500 euro per i nati nel ’99 dovrà essere speso entro il 31 dicembre 2018 ma per poterlo utilizzare è innanzitutto necessario registrarsi al portale 18app e munirsi di credenziali Spid, il tutto entro il mese di giugno 2018. Ecco di seguito come fare e le novità su come spendere il bonus cultura 2017.

Per poter richiedere il bonus 18 anni 2017 per i nati nel 1999 è necessario munirsi di credenziali Spid e registrarsi al sito 18app.it. Come funziona il bonus cultura 2017? Non cambiano le modalità di utilizzo dei 500 euro estesi con la Legge di Bilancio 2017 anche ai nati nel 1999: chi compirà 18 anni nell’anno potrà utilizzare il fondo messo a disposizione dal Governo per l’acquisto di libri, per comprare biglietti di spettacoli teatrali, musica, danza e musei, il tutto accedendo al sito 18app. La novità maggiormente attesa riguarda proprio le modalità di spesa del bonus cultura 2017: per i nati nel 1999 i 500 euro potranno essere spesi anche per:

musica registrata sia in formato digitale che su cd;
corsi di musica;
corsi di teatro;
corsi di lingua straniera.

Il decreto attuativo pubblicato il 18 settembre 2017 in Gazzetta Ufficiale scioglie ogni dubbio.

Scrutatori per Referendum 22/10

referendumIn osservanza di quanto stabilito con delibera consiliare n° 17/2015, le persone GIA' ISCRITTE all’Albo unico degli scrutatori, possono presentare dichiarazione di disponibilità a ricoprire l’incarico in questione in occasione del prossimo referendum regionale del 22 ottobre 2017, qualora si trovino nella condizione di disoccupato, inoccupato o studente.
La dichiarazione dovrà pervenire all’ufficio protocollo del comune debitamente compilata e corredata dalla fotocopia della carta d’identità in corso di validità, entro e non oltre martedì 26 settembre 2017.
Scarica il modulo dalla home-page del sito comunale.

#GEP2017 - Giornate Europee del Patrimonio

GEP2017 page 001Il 23 e 24 settembre ci sarà un'occasione in più per infilare scarpe e zainetto, alla scoperta dei cammini tra Custoza e Sommacampagna accompagnati dal racconto dei luoghi. Le storie, i fatti, i volti che hanno fatto la storia dei monumenti e delle colline del nostro territorio saranno raccontati dalle voci sapienti di guide esperte.

Sottocategorie

Ogni giovane di Sommacampagna, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, è invitato alla prima assemblea per la costituzione della Consulta Giovanile

 

che si terrà venerdì 12 gennaio 2018, dalle ore 19:00 alle 20:00, presso la sala consiliare del Comune (piazza Carlo Alberto 1, al piano terra).

 

Obiettivo della serata: spiegare il progetto della Consulta e raccogliere il maggior numero di feedback da parte degli intervenuti, approfondendo il percorso futuro di partecipazione alla Consulta.

Per la partenza ufficiale della Consulta stiamo organizzando un weekend residenziale, previsto per sabato 3 e domenica 4 febbraio 2018, durante il quale poter imbastire un gruppo di lavoro.
Qualsiasi giovane residente a Sommacampagna e frazioni potrà iscriversi alla residenziale, a partire dal giorno successivo all’assemblea, quindi dal 13 gennaio, attraverso la compilazione di un form che pubblicheremo on-line qui sul sito, nella sezione Bandi e Avvisi.

 

Chiediamo a tutti i giovani di Sommacampagna di farsi portavoce di questa iniziativa e di questo invito, per raggiungere il maggior numero di ragazzi e ragazze possibile.

 

Nessuno è escluso dalla partecipazione alla residenziale a causa dell’assenza alla prima assemblea, come nessuno è escluso dalla partecipazione alla Consulta Giovanile a causa dell’assenza alla serata o alla residenziale.


La Consulta Giovanile
Ci sono sicuramente almeno due punti di vista per intendere la Consulta Giovanile: uno è quello dell’Amministrazione e dei tecnici che hanno ideato il progetto, l’altro è quello dei giovani partecipanti.
Quello che troverete qui è solamente la descrizione del primo punto di vista, perché sebbene abbiamo tenuto conto di diversi feedback raccolti nella fase preliminare di progetto, comunque manca – per il momento – la parte dei giovani. La volontà è quella di unire le due parti.

Il pensiero sulla Consulta prevede la partecipazione continuativa di un educatore nel gruppo di lavoro, con l’obiettivo di fornire strumenti utili e indicazioni sulle modalità, nei progetti e nelle iniziative pensate dal gruppo.

Il primo atto concreto di partecipazione riguarda un weekend residenziale, il 3 e 4 febbraio 2018, durante il quale i partecipanti vivranno un’esperienza di gruppo per conoscersi, approfondire la conoscenza dell’Istituzione Comune con i suoi limiti e con le sue possibilità e il valore del riconoscimento; ci sarà una parte formativa e una parte dedicata alla realizzazione di azioni concrete sul territorio, ma sarà anche l’occasione per vivere una serata condividendo interessi e aspettative.
Le informazioni dettagliate verranno comunicate nei prossimi giorni.

Per qualsiasi chiarimento, dubbio, confronto o consiglio che vogliate darci, potete fare riferimento ai nostri Contatti.

Comune di Sommacampagna

galleria destra

Video da youtube

per gli altri video del clicca qui