Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

megafonoTra il secondo e il terzo incontro della Consulta Giovani, sembra essersi delineato un percorso che sfocerà con la stesura dello Statuto, un documento che rappresenta l'ossatura intellettuale, filosofica e progammatica del gruppo dei giovani partecipanti.

A cosa serve uno statuto? Per definire la direzione e l'ambito delle iniziative pensate per il territorio. Una guida, se vogliamo, per l'operato e la gestione dei rapporti e degli scambi tra Consulta, Amministrazione e territorio.

Il modo che abbiamo adottato per stenderlo è quello condiviso, utilizzando la tecnologia per lavorare su uno stesso file a più mani, suddividendo le fasi di lavoro in due parti ben distinte: una, quella relativa al lavoro individuale, nella quale ogni partecipanti ricerca informazioni sugli statuti esistenti e si "forma" nella cultura degli statuti, al fine di poter leggere e scrivere le proposte sul file condiviso; l'altra, quella di discussione vera e propria, che avverrà durante il terzo incontro della Consulta, che si terrà mercoledì 11 aprile alle 20:30, sempre nella sala riunioni del sottotetto del Comune, nella quale parlare a tu per tu delle opzioni possibili e delle scelte fatte sulla stesura del documento, impostando le nuove linee di lavoro.

Attualmente il gruppo è in crescita e arrivano nuove richieste di partecipazione. Chiunque sia interessato può partecipare alle riunioni (che sono aperte) per prendere parte al processo di creazione di un documento centrale per la realtà giovanile di Sommacampagna in questa importante fase storica, o anche solo per farsi un'idea di cos'è la Consulta.

Per garantirti la migliore navigazione possibile questo sito usa cookies.