Per garantirti la migliore navigazione possibile questo sito usa cookies.

Ionela Zisu CampostriniAvendo già fatto esperienza grazie al progetto Garibaldi presso il Circolo Ricreativo Anziani, Ionela Zisu non ci ha pensato due volte ad iscriversi allo Youth Empowerment Project. La diciannovenne di Sommacampagna quest’anno ha svolto servizio presso la Casa di Riposo Campostrini: Ionela mi ha confidato che all’inizio era un po’ preoccupata poiché non sapeva cosa aspettarsi da questa nuova avventura ma che una volta iniziate le attività si è subito trovata a suo agio sia coi colleghi sia con gli ospiti della casa. Ionela si è principalmente occupata dell’attività artistica, intrattenendo e assistendo gli anziani e raccogliendo i loro disegni e i loro dipinti; il materiale accumulato era talmente tanto che poi una parte di questo è stato esposto in una mostra al piano terra all’ingresso della casa di riposo insieme a dei disegni fatti da ragazzi della scuola media. Rispetto al progetto Garibaldi, quest’anno Ionela si è sentita molto più coinvolta poiché aveva più lavoro da fare, prestando servizio presso la casa di riposo anche tre o quattro volte alla settimana. Le situazioni che si possono creare in questi contesti non sono sempre le più facili da gestire ma grazie alla sua pazienza e al suo impegno, Ionela non ha avuto difficoltà a svolgere le sue mansioni con serenità e pacatezza, affermando senza esitazione che ripeterebbe l’esperienza anche per un altro anno.
Da questa collaborazione con il comune tramite YEP, si è inoltre creata un’opportunità di lavoro; seguendo un corso come animatrice o educatrice Ionela potrebbe essere assunta per lavorare in modo più costante presso la Casa di Riposo Campostrini.

 

Davide Zarri