Cecilia ci accompagna alla scoperta di questo servizio, un momento in cui le persone colpite dal morbo di Alzheimer possono ritrovarsi e ritrovare momenti e attimi di condivisione specificamente pensati.

Cecilia ha trovato la sua vocazione affiancando gli anziani e vivendo con loro la quotidianità.

Ecco un estratto dell'articolo dedicato a Cecilia (che potete leggere qui): “All’inizio non sapevo rapportarmi con i malati, non sapevo cosa dire o fare, temevo di invadere i loro spazi, poi nel tempo si è creato un rapporto di fiducia. Si ricordano il mio nome e già questa è una cosa molto positiva e tutt’altro che scontata.”


Per garantirti la migliore navigazione possibile questo sito usa cookies.