Mostra_fotografica_immagine_stendardo_copiaRITRATTI IN CONTROLUCE, F:4 U.T.L.: COSTRUIRE CULTURA
Mostra Fotografica Personale di Fernando Zanetti

 

Sala degli Affreschi, Palazzo Terzi (Municipio) Sommacampagna (VR)

Dal 23 dicembre al 06 gennaio 2011

Orari:
da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 13.00
24-26 dicembre e 06 gennaio 2012: 10,00-12.30 e 14.30 – 18.00
31 dicembre: 10,00 – 12.30

Inaugurazione mostra Venerdì 23 Dicembre 2011 ore 18 Entrata libera

Info: Ufficio Cultura Sommacampagna 045 8971356-7
Biblioteca Comunale Sommacampagna 045 8971307


Costruire Cultura. Ritratti in controluce, f:4.
Anche nell’inversione di scrittura ci sta una volontà rinnovata di mettere a fuoco la vita e l’essere umano, perché la cultura rinnova la vita.
L’essere umano si trova così a percorrere i luoghi della propria intimità come un cantiere aperto dove il continuum di progettualità e di idee determinano la crescita dei valori che, insieme, fondano la società.
Le fotografie di Zanetti sono ritratti di persone che si mostrano per quello che sono, uomini e donne in controluce, figure fissate su un fondo bianco che lascia, con la sua neutralità, carpirne la qualità, il carattere, il pensiero, elementi che costruiscono, in una parola, l’umanità.
Volti in primo piano, sguardi che raccontano, figure intere che, nell’esporsi, dichiarano le proprie passioni e diventano ponte di dialogo con chi vi sta di fronte.
Un Umanesimo nuovo che intesse un racconto di esistenze semplicemente vere, una cultura che accoglie e che restituisce nella giusta proporzione le impressioni della vita e di quello che la rende unica. Un’apertura di pensiero, un curriculum vivo di persone che, nella semplicità, fanno le cose grandi. Nella mostra fotografica Ritratti in controluce, f:4 U.T.L.: costruire cultura, Fernando Zanetti vede l’umanità delle persone che ha conosciuto, alcune di più, altre di meno, con la precisione sensibile di saperne riconoscere i tratti personali. Nessuna distrazione intorno, solo la luce, sempre la stessa, che le
persone, ogni volta e in ogni scatto, fanno diversa.
Così nei ritratti, mano a mano che lo zoom si avvicina, dall’espressione corporea si passa all’espressione dell’anima, in un contesto che ci spinge verso una conoscenza dell’altro: uno sguardo rivelatore, una particolare movenza rappresentano in qualche misura una verità di saldezza o talora di
fragilità, di timidezza o ancora di audacia. La mostra raccoglie quindi le singolarità delle persone ma, solo attraverso una visione d’insieme, ci si accorge della loro unicità e, senza confronto di volti e di umanità a poco varrebbe lo sforzo di viverci accanto.
La mostra è anche un modo di raccontare il lavoro svolto nei vari corsi di fotografia, proposti dall’Università del Tempo Libero di Sommacampagna e tenuti da Fernando Zanetti, i cui partecipanti sono stati direttamente coinvolti, da soggetti, nella loro sperimentazione fotografica.
…Lungo la strada, in questo cantiere aperto, un semaforo al crocevia di una cultura da vivere.

Elisabetta Gazzi

Professionista della comunicazione e autrice del libro “Dentro”, ha curato la pubblicazione dei volumi “Una terra da amare”, “Art Food”, “Villafranca , geografie del tempo”, “Valeggio sul Mincio, terra di sapori e poesia”.

Per garantirti la migliore navigazione possibile questo sito usa cookies.